Form web-to-lead su Salesforce: tutto quello che devi sapere

Cosa sono e da dove provengono i lead? I lead rappresentano dei potenziali clienti che in qualche modo hanno avuto un primo contatto con il tuo business.

Uno dei principali veicoli di generazione lead online è quello della visita sul sito web del tuo business. Molto spesso un potenziale cliente compila un form, presente sul sito web, in cui chiede di essere contattato per avere ulteriori informazioni sui prodotti e/o servizi venduti.

Con Salesforce è possibile creare una form dinamico che, una volta compilato, genera un nuovo lead su Salesforce.

Cosa fare prima di creare un form web-to-lead

Prima di vedere in dettaglio come creare un form web-to-lead è necessario verificare i seguenti passi, affinchè tutto sia correttamente settato:

  • Crea eventuali custom field sull’oggetto “Lead” per registrare le informazioni correttamente sulla web-to-lead.
  • Se necessario, crea delle queues a cui assegnare i lead, in modo che gli agenti possano sempre avere dei lead su cui lavorare.
  • Crea tutte le assignments rules necessarie affinché, una volta che i lead sono creati con il form web-to-lead, vengano assegnati all’agente più corretto.
  • Email templates e auto-response rules: quando un lead viene creato attraverso un form web-to-lead potrebbe essere necessario inviare una email di ringraziamento per l’interessamento. È possibile creare un meccanismo simile utilizzando le auto-response rules.
  • Nel caso in cui si decida di utilizzare le auto-response rules, è necessario settare un indirizzo email org-wide dal quale inviare le email.

Come creare una form web-to-lead su Salesforce

Una volta che tutti i prerequisiti sono stati settati nel modo corretto, ecco di seguito i passi per creare una form web-to-lead su Salesforce:

1. Dalla pagina principale di Salesforce clicca sulla rotellina e poi su “Setup”.

2. Dalla barra di ricerca quick find cerca “web-to-lead” e clicca su Web-to-lead.

3. Una volta attivata l’opzione, clicca sul pulsante “Create Web-to-Lead Form”.

4. A questo punto apparirà il form di creazione in cui dovrai inserire tre informazioni: 

  • I campi che dovranno essere riempiti dal potenziale cliente 
  • L’indirizzo web su cui verrà reindirizzato l’utente una volta che avrà terminato la submission del form 
  • Se necessario, abilitare un reCAPTCHA per evitare di essere soggetti ad attacchi di spam

Clicca su “Generate” quando sei sicuro che tutte le informazioni sono corrette.

5. Una volta terminato, ti apparirà un codice HTML che dovrai fornire ai developer, i quali potranno incorporarlo nel sito web.

Complimenti hai creato il tuo primo form web-to-lead!

Testare una form web-to-lead di Salesforce

Prima di consegnare il codice generato ai developer del sito web aziendale, è consigliabile testare il form per individuare eventuali malfunzionamenti.

Per testare il form web-to-lead segui i seguenti passi:

  1. A partire dal codice generato nella schermata finale, copia e incolla tale codice in un foglio di testo txt.

2. Una volta incollato il codice HTML nel documento di testo, clicca su “File” e poi su “Save as”.

3. Cambia l’estensione del file dopo il “.”: inserisci al posto di txt, html e salva.

4. Una volta salvato il file, clicca due volte sul file e si aprirà una pagina web con il web-form con i campi in cui inserire i dati.

5. Per testare il funzionamento, inserisci tutti i dati necessari e clicca su “Invia”.

6. Dopo qualche istante, cerca nella tua Org su Salesforce il nuovo lead creato!

Considerazioni finali sull’utilizzo del web-to-lead di Salesforce

Alcune considerazioni sull’utilizzo del web-to-lead di Salesforce:

  1. Il codice HTML generato non contiene esplicitamente i campi obbligatori, quindi è necessario aggiungere esplicitamente l’informazione nel codice HTML del form per evitare di incorrere in errori quando si salva il form. Dai questo dettaglio allo sviluppatore che potrà modificare il codice base fornito dal form.
  1. Se necessario, setta una serie di informazioni che aiutino a capire la provenienza del lead e la qualità delle informazioni stesse (per esempio utilizzando un campo source, dai uno status di default ai lead provenienti dal web ecc.).
  1. Con web-to-lead si possono creare fino a 500 lead al giorno, se normalmente il sito internet procura più lead al giorno, meglio optare per soluzioni custom utilizzando le standard API di Salesforce per la creazione di leads.

Risorse esterne per capire i web-to-lead

Ecco di seguito alcune risorse ufficiali di Salesforce (in inglese) per iniziare con i web-to-lead:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *